Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Per l’udito sinfonie
di primavera

Domenica 23 aprile, lunedì 24 aprile, martedì 25 aprile

Il venticello primaverile suona il suo concerto con un movimento lento tra le foglie dei sempreverdi, che un po’ alla volta cadono per lasciare posto alle foglie nuove. Hanno la forma dell’allegro nella sinfonia di stagione i petali delle forsizie, dei cotogni del Giappone e delle magnolie più precoci, trasportati a terra con danze acrobatiche per formare delicati tappeti bianchi, gialli e rosa. Sono fugaci come un minuetto le fioriture dei narcisi, delle bergenie e delle spiree; fugaci sì, ma se non ci fossero non sarebbe sinfonia. L’armonia di primavera diventa ogni giorno musica che tocca le corde più intime alle persone sensibili. Allora diventa irresistibile il richiamo a intonare all’unisono il canto con le altre creature e a indossare il grembiule del giardiniere ad orecchie tese per cogliere appieno il racconto della primavera.

I suoni protagonisti a Villa Pisani Bolognesi Scalabrin per l’ultimo appuntamento del Festival primaverile dei sensi. Dal din don delle campane al coccodé delle pollastrelle che hanno fatto l’uovo, dalle ocarine per una cantata primaverile all’ascolto degli insetti furiosamente al lavoro nei prati per impollinare le piante e garantire all’uomo cibo, frutti, semi. Per tre giorni mercatino di piante e fiori speciali, laboratori creativi con i fiori recisi per gli adulti, laboratorio di costruzione di hotel per insetti e animazione per i bambini.

Domenica 23 aprile

• dalle ore 15,00 alle 18,00 “Astronomia in villa. Il cielo sopra Vescovana” con telescopi appositamente costruiti si potrà osservare il Sole con le sue suggestive protuberanze, macchie solari, facole ecc. … a cura del Gruppo Astrofili “Margherita Hack” di Cona (VE). Adatto anche ai bambini.

• alle ore 15,30 “Coro di primavera con maestro”. Il maestro giardiniere bolognese Carlo Pagani guida la passeggiata nel parco e nel prato dei tulipani di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin svelando i segreti del giardino in primavera e gli accorgimenti per ottenere sempre il massimo dalla coltivazione di piante e fiori. Al termine presentazione del nuovo libro scritto con Mimma Pallavicini “C’è gente in giardino”.

SPECIALE APERTURA SERALE dalle ore 20.30 fino alle 23,00 per “Astronomia in villa. Il cielo sopra Vescovana”. Con i telescopi e sotto la guida del Gruppo Astrofili “Margherita Hack” di Cona (VE) i visitatori potranno osservare gli astri notturni: i crateri della Luna e Giove, il più grande pianeta del Sistema Solare con i suoi satelliti, nebulose, galassie, costellazioni. In caso di cielo coperto la serata si svolgerà comunque; gli astrofili allestiranno una mostra di strumenti e materiale in tema e rimarranno a disposizione per informazioni e curiosità sull’astronomia e sulla gnomonica, la scienza che tratta la costruzione degli orologi solari.

Lunedì 24 aprile

• ore 16,00 “Ascoltare gli alberi : il pioppo, il tasso, il frassino e la compagnia degli alberi parlanti” conferenza di Antimo Palumbo, presidente dell’Associazione Amici degli alberi di Roma, scrittore e storico degli alberi.

Martedì 25 aprile

• ore 11,00 e ore 16,00 “Occhi. Bimbi nel parco con tutti i sensi”. Vedere, annusare, toccare, assaggiare, ascoltare le piante. Passeggiata-laboratorio per bambini dai 3 ai 7 anni a cura di Patrizia Berera, architetto e operatore museale scientifico con il metodo hands-on e IBSE  (Inquiry Based Science Education).

• ore 17 Concertino finale salvamondo. Omaggio alla primavera, al giardino di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin e al principio espresso da Claudio Abbado: “Se ti dedichi alla musica e alla natura insieme, puoi salvare il mondo”. Nell’aria il violino di Lorenzo Fiocco, il piano di Federico Bozzolan e la fisarmonica di Silvia Fasolato.