19 04, 2019

Un albero per amico

By |2019-04-20T12:27:44+02:0019 Aprile 2019|0 Comments

Un albero per amico Cari bambini, il 25 aprile nello splendido giardino della Villa Pisani Bolognesi Scalabrin Il Mago dei giardini proporrà, a tutti voi, giochi irresistibili da fare con le piante. Volete sapere come è fatto un albero? Vi piacerebbe scatenarvi alla ricerca di foglie magiche? Scoprire un fiore misterioso vi intriga? Riconoscere, bendati, cortecce insolite e fragranze seducenti vi incuriosisce? Avete mai coccolato un albero? Noo? E allora che cosa state aspettando? A Villa Pisani Bolognesi Scalabrin tanto puro

8 04, 2019

Concerto “Samba e Saudade” del Maestro Franco Guidetti

By |2019-04-05T08:35:07+02:008 Aprile 2019|0 Comments

Oltre alle visite guidate continuate al parco e alla villa, gli artigiani e la magia del giardino di Evelina con i tulipani in fiore, domenica 14 aprile il Maestro Franco Guidetti allieterà il pubblico con la sua chitarra. Alle ore 17.00 concerto Samba e Saudade nella sala della Musica di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin. Un viaggio musicale nelle armonie brasiliane. Ci vogliono quattro definizioni della lingua italiana per tradurre la magica parola Saudade: rimpianto di cose perdute, sentimento dell'assenza, malinconia, nostalgia.

29 03, 2019

Il Maestro Franco Guidetti ospite a Villa Pisani

By |2019-03-29T16:37:51+02:0029 Marzo 2019|0 Comments

Vi aspettiamo domenica 31 marzo alle ore 17.30, II Maestro Franco Guidetti si esibirà in concerto nella sala della Musica. Oltre alle visite guidate continuate al parco e alla villa, gli artigiani e la magia del giardino di Evelina con i tulipani in fiore, domenica 31 marzo il maestro Guidetti allieterà il pubblico con la sua chitarra e il concerto dedicato ai "Colori dell’Armonia”. Composizioni originali scritte per descrivere il connubio tra le proporzioni architettoniche musicali, e le policromie dell'ambiente. Non

28 03, 2019

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin: Gli alberi si raccontano

By |2019-03-26T08:38:43+02:0028 Marzo 2019|0 Comments

La forsizia fiorisce e arriva la primavera Quando le altre piante ancora difettano di colore la forsizia esplode con una profusione di fiori gialli da fare invidia al sole. Puntuale, ogni anno, come l’arrivo della primavera, quasi che la stessa attenda la fioritura del vivace arbusto cinese per potere spalancare le porte. I fiori hanno una corolla formata da 4 petali e sbocciano lungo tutto il rametto riuniti in piccoli gruppi. Sono però unisessuali o ermafroditi? La pianta è dioica o

21 03, 2019

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin Gli alberi si raccontano: l’edera

By |2019-03-19T08:39:40+02:0021 Marzo 2019|0 Comments

L’edera: amore materno o sesso sfrenato? Questa pianta è bravissima ad arrampicarsi grazie alla presenza di radici aeree avventizie che si dipartono dai fusti formandosi ex novo. Talvolta la presa può essere così forte da staccare pezzi di mattoni quando si vuole eliminare la pianta dai vecchi muri sui quali è cresciuta. I frutti contengono una sostanza tossica che li rende velenosi per l’uomo. Alcuni uccelli, soprattutto passeriformi, li utilizzano invece come fonte alimentare durante l’inverno. Da quanto narrato dalla letteratura

19 03, 2019

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin Gli alberi si raccontano

By |2019-03-19T08:36:45+02:0019 Marzo 2019|0 Comments

  Un platano monumentale Questo esemplare di platano è inserito nell’elenco degli alberi monumentali della Regione Veneto. Nell’arboreto della Villa Pisani Bolognesi Scalabrin non è l’unico. È in buona compagnia. Nei prossimi appuntamenti scopriremo anche gli altri giganti tutelati dallo stato. La corteccia di quest’albero è molto particolare e lo rende unico nel suo genere. Non adeguandosi alla rapida crescita del tronco tende a sfaldarsi in placche lasciando così scoperto il fusto sottostante di color bianco latte oppure verdognolo. Il platano

18 03, 2019

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin: Gli alberi si raccontano

By |2019-03-12T08:51:49+02:0018 Marzo 2019|0 Comments

Benvenuti a Gromboolia Gromboolia è un regno immaginario. Un luogo dove tutto è possibile, perché ogni visione può diventare realtà quando la mente sciocca viene imbrigliata dagli inganni della fantasia. Evelina Pisani fu una grande visionaria. Vedere giardini fioriti, dove esistevano solamente terreni agricoli a perdita d’occhio: non dev’essere stato facile. D’altronde rendere possibile l’impossibile è una virtù che pochi possiedono. La contessa Pisani la possedeva. Il giardino che oggi vive a Vescovana ne è la dimostrazione più lampante. Questo non

17 03, 2019

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin: gli alberi si raccontano

By |2019-03-15T08:44:30+02:0017 Marzo 2019|0 Comments

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin: gli alberi si raccontano La gleditsia e David Crockett La gleditsia è originaria dell’America settentrionale. Fu importata in Europa all’inizio del ‘700 per scopi ornamentali In maggio grappoli di fiori profumati color crema attirano sciami di api. Fanno seguito lunghi baccelli bruni, lucidi, incurvati e ritorti. Dalla polpa dolce si ottiene una bevanda simile alla birra. La gleditsia è chiamata anche Spino di Giuda per via delle spine acuminate che crescono sia sui rami che sul tronco

16 03, 2019

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin: Gli alberi si raccontano

By |2019-03-15T08:39:27+02:0016 Marzo 2019|0 Comments

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin: Gli alberi si raccontano Il ligustro e il cambiamento Il ligustro lucido è un albero sempreverde originario dell’Asia orientale. In Cina e in Giappone cresce spontaneo. In Europa arrivò alla fine del XVIII secolo portato da mercanti di piante intraprendenti e di buon gusto. L’albero, pur essendo sempre vestito di foglie, non presenta mai lo stesso aspetto. In primavera, infatti, solo foglie lanceolate che lo rendono squisitamente elegante. Quindi, nei mesi di maggio e giugno, fiori bianchi

15 03, 2019

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin: Gli alberi si raccontano

By |2019-03-12T08:47:32+02:0015 Marzo 2019|0 Comments

IL BUCANEVE Galanthus nivalis è il nome botanico di questo fiore coraggioso che si apre in pieno inverno, anche ammantato dalla soffice neve. Il nome “fiore di latte della neve” non sarebbe del tutto esatto in quanto alcune specie di bucaneve sono originarie di paesi dove la neve non si è mai vista. Dal bulbo ovale fuoriescono due foglie e uno stelo, lungo una ventina di centimetri, che porta un unico fiore pendente. I tre tepali esterni sono color bianco candido